“Sogno e ……mi desto!”

Photo by Pixabay on Pexels.com

Ho deciso di creare una tantum, una sorta di rubrica delle cose piu’ assurde, o fastidiose che nel nostro quotidiano capitano un po’ a tutti, molto probabilmente non ci facciamo caso, invece, che ne so, in altre le consideriamo quasi normali, in caso contrario, siamo talmente di fretta, in questa vita frenetica, che li accantoniamo subito come qualcosa di davvero irrilevante, ma poi cosi ininfluenti non sono, perchè alcune di esse cambiano il flusso della nostra giornata, il nostro umore, la nostra dinamica, e fino a quando qualcuno non ci chiede ” Ma oggi cos’hai? Ti vedo strana/o?” allora li ci si accende la lampadina di Archimede Pitagorico che ci porta indietro, a volte solo di qualche ora, a quel fatidico momento, e attribuiamo a quell’evento il nostro temperamento della giornata.

Sembra quasi assurdo, illogico, incongruente, perchè qualcosa che mi cambia la giornata deve essere davvero importante, se poi arrivo anche a metterlo parcheggiato in un angolo a prendere polvere non puo’ avermi condizionato poi cosi tanto, vi domanderete, ma non è affatto cosi!

Esiste una challenge su un applicazione di intrattenimento che si chiama TikTok, che inserisce una frase che ti porta a spiegare una determinata situazione senza parlare di quella situazione, mi spiego meglio, la frase che andro’ ad inserire in questo contesto si sposa perfettamente con l’argomento appena sopra citato, e questa associazione carnale parte con questo interrogativo: DIMMI CHE QUESTA MATTINA TI SEI SVEGLIATO/A MALE, SENZA DIRMI CHE TI SEI SVEGLIATO/A MALE, comincio io……

Avete presente la circostanza in cui la natura, stupenda nelle sue mille sfaccettature, nell’armonia dei suoi colori e dei suoi suoni , decide che deve cominciare un concerto sinfonico proprio nella tua città, anzi ad essere piu’ precisi nel tuo giardino, senza autorizzazione, senza pagare nessun canone, cosa vuoi economizzare anche cio’ che il paesaggio e il mondo ti regala? poi lo sappiamo tutti a caval donato non si guarda in bocca, il richiamo della natura, sopratutto nella stagione estiva, è un esplosione di colori e di suoni, giorno e notte……

Prima di andare avanti, voglio pero’ placare le malelingue mentali che si possono scatenare, non ho nulla contro la natura, gli animali e tutto cio’ che riguarda il mondo vegetale, anzi sono ben felice che tutti questi circuiti, elementi interagiscano tra di loro e con noi, in maniera perfetta, a volte pero’, solo a volte, forse un po’ troppo…

Avete presente quelle mattine d’estate, che la luce del sole fa’ gia capolino alle 5:30 del mattino, e riesce come un topino ad entrare in fessure, davvero minuscole, dentro la tua stanza, mentre tu ancora dormi, dopo che la notte, ahimè, per il caldo hai dovuto lottare con tutta la tua forza, come dentro un ring, per prendere sonno, perchè i tuoi avversari erano davvero tosti, cavolo, nonostante tu possa dormire nuda, il caldo ti si attacca addosso come una coperta di lana merinos, è assurdo come le aziende di insetticiti, nello specifico quello per zanzare, ti prendano solo in giro e ti fanno spendere tutto il tuo stipendio in spray repellenti, da spruzzare sulla pelle, come se non ci fosse un domani, io d’estate non uso piu’ il profumo che mi ha regalato mio marito, Chanel n.5, ma bensi Autan contro tigri e pappataci, le camere hanno piastrine e spinotti vari con liquidi di non si sa quale sostanze, che le zanzare in barba a loro, gli sfilano davanti senza fare una grinza, senza essere minimanete disturbate, invece loro stronze nel midollo, a te ti disturbano, eccome se lo fanno, non hanno rispetto se tu stai mangiando, se stai riposando, facendo le pulizie o dormendo, loro fedeli amiche sono li, che ti fanno prelievi da laboratorio analisi e ti lasciano ponfi che neppure se ti avesse morso un tirannosauro.

Ma questa era solo la premessa, per capire le condizioni notturne, praticamente in bianco, prima di arrivare a quelle diurne, dove stremata da un insonnia indotta, la stanchezza sembra prendere il sopravvento, sembra impadronirsi di te, e tu naturalmente non fai resistenza, lasci che le cose vadano come vadano, anzi pretendi che sia cosi, cavolo manca ancora un’ora al suono della sveglia non vuoi approfittare di questo evento che lo hai atteso tutta la notte?? e proprio mentre tu stai assaporando questo sonnifero che si sta impossessando di te….qualcuno proprio fuori dalla tua portafinestra, comincia a cantare, anzi per essere piu’ precisi, cinguettare, fringuellare, insomma questo uccello di non so quale razza, e non so per quale assurdo mistero o circostanza…. è li sicuramente a pochi centimetri dalla tapparella, che canta a squarciagola, a qualche bella donzella con le piume per farsi il gradasso, per farsi notare, come richiamo. Bello potreste dire voi, certo meraviglioso, se non fosse che questo suono dopo mezz’ora circa, sempre uguale, con la stessa cadenza, ritmo, senza mai sbagliare o fermarsi, diventa quasi come una goccia cinese, che continuamente, senza sosta, ti trapana le orecchie, per non dire le ovaie, in un momento in cui vuoi dormire.

Quindi finisce, questo spettacolo sinfonico, che la sveglia suona, tu sfinita ed estremente allegra di euforia nervosa, ti accingi ad aprire quella porta per capire quale cugino di Bocelli avesse deciso di deliziarmi per partire in questa giornata da zombie, e naturalmente lui vola via, e tu, dentro te, in un delirio da sonno infranto, gli prometti che lo troverai, e mentre lui durante la notte dorme beato nel suo nido, tu gli fischietterai li vicino, prima o poi, giuri che lo farai. Ma la tua giornata, cinguettio a parte, deve cominciare, indipendente dal tuo umore ormai generato in loop negativo da una serie di eventi NATURALI, quindi mentre ti lavi i denti e il viso,pensi al tuo caffè per svegliarti, e realizzi che a volte il mantra deve sbagliare persona, avrai sicuro qualcuno, o piu’ di uno in giro per il mondo con il tuo stesso nome, o che ti somiglia che ti scambia di continuo, perchè altrimenti non me la spiego assolutamente.

E tu, mio caro lettore, cosa hai da raccontarmi in merito, DIMMI CHE QUESTA MATTINA TI SEI SVEGLIATA/O MALE, SENZA DIRMI CHE TI SEI SVEGLIATA/MALE, adesso continua tu…….

Photo by Pixabay on Pexels.com

Pubblicato da idee flambè

Rosso come il peperoncino Calabro.....caldo come il sole del mediterraneo....trasparente come le acque cristalline dello Ionio....."SEI DEL SUD?"......."NOOOOOO IO SONO CALABRESE"

43 pensieri riguardo ““Sogno e ……mi desto!”

  1. Diversamente da te, qui in Cile stiamo entrando in inverno. Ci siamo svegliati con una temperatura di (3) gradi. Il riscaldamento riduce il freddo ma se uno deve uscire, dovremo travestirci. Beh, uscire è relativo. Siamo in quarantena totale perché i contagi erano in aumento. Ad ogni modo, sarà una giornata da cani perché ho un vicino che ha iniziato la giornata facendo le riparazioni con un trapano e mi ha già perforato fino al midollo e sono le 9:30 del mattino. Nemmeno con le cuffie mi salva dal rumore infernale. Quindi cosa posso dirti. Per aggiungere, inizia a piovere e la nebbia fa il suo dovere. Vado a vedere se riesco a procurarmi un caveau della mia misura, così non salto dalla finestra. Passa un buon fine settimana.

    Piace a 3 people

    1. Beh qui in Svizzera l estate ha fatto capolino da qualche giorno ma è arrivata senza pietà comprese le zanzare, ma anche in Cile con soli tre gradi una bell’entrata in materia dell’inverno direi🥶🥶🥶 con tanto di sinfonia di trapano poi è perfetta🤣🤣🤣la giornata inizia benissimo per te…felice che mi hai letto, ti auguro un buon fine settimana a te

      Piace a 2 people

  2. Ti comprendo perfettamente, per quanto mi r8guarda almeno di notte il caldo non lo soffro perchè accendo il clima, in quanto a zanzare abitando nella prima collina, ve ne sono e, nonostante le zanzariere qualche volta può accadere che ne entri una in casa e di tutti gli ambienti dove va a finire? Proprio in camera 🤕 e lì incomincia la guerra!!! Ma questo sempre per quanto mi riguarda direi che sia un episodio sporadico nell’arco dell’estate capiterà si è no un paio di volte. Invece ciò che mi disturba direi da quando si spostano le lancette dell’ orologio un’ora avanti, è proprio la luce solare che già di buon ora entra da quel minimo di fessure degli scuri, questa per me è davvero insopportabile, non riesco più a riprendere sonno anche perchè prediligo dormire nel buio più totale, inizio a girarmi e rigirarmi e a innervosirmi e anche alzarmi presto da letto, essendoci mio marito che dorme e che manca ancora più di un’ora al suono della sua sveglia, non riesco in casa a concludere niente avendo timore di fare rumore e di svegliarlo anzitempo. Invece in quanto ad uccellini che cantano di buono, sino ad oggi non ne ve ne sono mai stati almeno quello… Comunque per me in estate è un dramma dormire le ore che mi necessiterebbe proprio a causa di quella poca luminosità che si intravede dalle fessure degli scuri quindi, nel periodo estivo sono sempre di pessimo umore.

    Piace a 2 people

    1. Non mi parlare di zanzare..mi lasciano sul corpo dei ponfi che sono opere d’arte da mettere in mostra al Louvre..non ti dico che prurito, io amo tantissimo l’estate, poi sono dell’estremo sud Italia quindi ti lascio immaginare , ma le zanzare è la cosache meno tollero. Per il resto ti capisco davvero tanto r ti sono solidale, capita qualche volta anchr a me…😅😅😅😅😊😊😊

      Piace a 2 people

  3. Io posso solo dire che verso le 5 del mattino, quando finalmente stavo riuscendo a prender sonno il dolce cinguettio degli uccelli del parco di fronte casa mia si sono proposti come armonica colonna sonora dell’albeggiare con il sole che tiepidamente ha cominciato a scivolare lungo il balcone entrando attraverso la porta finestra spalancata della camera da letto ricordandomi che dopo poco più di un’ora mi sarei dovuto alzare per iniziare a lavorare. Quindi io NON MI SONO ADDORMENTATO MALE/SENZA DIRE DI NON ESSERMI ADDORMENTATO MALE…

    Piace a 2 people

    1. piccola nota che voglio aggiungere visto che mi sono solo adesso accorta che nei feedback avevo un tuo msg nel quale mi informavi che avevi anche commentato sul mio articolo sull’enciclopedia, ma che è sparito, ti assicuro che non è nello spam, ma in moderazione cosa significa nei termini della piattaforma wordpress, in certi argomenti sono ancora nuova….se mi aiuti ti ringrazio..

      "Mi piace"

  4. Non sono gli uccellini che mi danno fastidio con il loro cinguettio ma le persone che devono per forza tagliare il prato alle sei del mattino anche la domenica! Ho avuto pensieri cattivi su queste persone, credimi 😦 😀 Bacioni cara, buona serata 🙂

    Piace a 2 people

      1. Quasi uno zoo perché vicino c’è una cascina con un pavone 😂😂😂 ma è una meraviglia sentire questi suoni della natura. Diciamo che ultimamente vengo svegliato anche dal sole che passa nelle fessure come hai descritto tu. Poi anche se si dorme completamente svestiti fa caldo lo stesso😅 dove vivo io, oltre al caldo c’è l’umidità

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Social Media Fest

SMFest | Social Media Fest 2021

Parlare di libri di Vanessa Ravalli

consigli di lettura per chi cerca emozioni

Dreams from a Pilgrimage

Now we see through a glass, darkly

Stuart Aken

Books, writing, reading, words and images. I love them; do you?

Ruth E. Hendricks Photography

Pittsburgh Photography

KDD & Co

Award-winning Scottish publishing and design

COMM2400 - Social Media Tools and Strategies

The Blog Home of COMM2400 - Social Media Tools and Strategies at Salt Lake Community College

Social Media HQ

Latest news, best practices, & emerging trends in social media

My Camera & I

This blog is my creative outlet where I can share my photos, my travels, my random thoughts and a bit of myself.

Getting the Picture

A pictorial record of life as I see it.

Allison Marie Conway

I write about Desire. Sex. Longing. Pain. Darkness. All of it.

snapshotsincursive

Interesting stories about everyday moments.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: